Come installare le Google apps (gapps) sui dispositivi Android non supportati

Può capitare che, acquistando uno smartphone o tablet Android, non siano installate le app di Google. Questo accade soprattutto con i dispositivi di importazione cinese che non hanno raggiunto un accordo con Google, e le aziende non hanno il permesso di installare queste app (chiamate anche gapps) tra cui il Google Play Store. In questa guida vedremo come installare le Google apps sui dispositivi Android non supportati.

Se ti trovi in questa situazione e vuoi installare tutte le app di Google, in questa guida ti mostriamo come fare.

Gapps-1

Guida per installare le Google apps

  • La prima cosa da fare è, se non l’avete già fatto, installare una recovery modificata. Noi vi consigliamo la CWM o la TWRP. Sul nostro sito trovate molte guide su come installarne una su un dispositivo con processore Mediatek. Se avete richieste particolari fatecelo sapere tramite i commenti. In questo articolo trovate una guida completa ai processori Mediatek mentre in questa guida viene spiegato come installare la CWM o la TWRP su tutti i dispositivi con processore Mediatek.
  • Dopo aver instalalto una custom recovery, scaricate le gapps compatibili con il vostro sistema operativo (potete controllare la versione di Android da Impostazioni -> Info telefono):
  • Dopo aver scaricato le gapps compatibili con il vostro sistema operativo, copiate l’archivio .zip nella memoria del vostro dispositivo.
  • Ora avviate il tablet o lo smartphone in modalità recovery. I tasti da premere dipendono dal dispositivo che possedete, ma generalmente, da dispositivo spento, la combinazione di tasti da premere contemporaneamente sono Volume giù + Power o Volume su + Power.
  • Una volta entrati in modalità recovery, selezionate Install from SD
  • Navigate tra le cartelle e cercate il file delle gapps trasferito in precedenza e cliccate su di esso per far partire l’installazione.

L’installazione delle gapps durerà pochi secondi e, al termine della stessa, potrai riavviare il dispositivo. Se durante la procedura avrai riscontrato problemi faccelo sapere tramite i commenti.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi