Come flashare su OnePlus One OxygenOS, Cyanogen OS 12S e CyanogenMod 12.1

oxygenosDopo la diatriba tra le aziende Cyanogen e OnePlus c’è stata un po’ di confusione sull’aggiornamento ad Android Lollipop di uno degli smartphone più discussi dello scorso anno. Ricordiamo che il OnePlus One è il primo smartphone dell’azienda cinese OnePlus, nato in collaborazione con il team proprietario dello sviluppo della CyanogenMod.

Se volete aggiornare ad Android Lollipop il vostro smartphone OnePlus One, in questa guida vi mostriamo come installare la OxygenOS (Android 5.0), la Cyanogen OS 12S (Android 5.0) e la CyanogenMod 12.1 (Android 5.1).

NOTA: prima di procedere effettuare un backup di tutti i dati presenti sullo smartphone.

1. Aggiornamento manuale ad OxygenOS

OxygenOS è l’aggiornamento ufficiale ad Android Lollipop rilasciato da OnePlus. Considerato che in precedenza la ROM del OnePlus One era basata sulla Cyanogen, non è possibile effettuare un aggiornamento OTA ma bisogna flashare la nuov ROM.

Anche se non c’è bisogno dei permessi di root per eseguire il flash, è comunque necessario avere una Custom Recovery ed il bootloader sbloccato. Questo significa che perderete tutti i dati presenti sullo smartphone, e si consiglia di effettuare un backup di tutti i dati sensibili. Per installare una Custom Recovery seguite questa nostra guida.

Dopo aver installato una Custom Recovery, procedete come segue.

  • Scaricate la ROM OxygenOS da questo link ed estraete il contenuto. Vi ritroverete con due file.
  • Trasferite il file oxygen_1.0.0_flashable.zip nella cartella principale del OnePlus One.
  • Ora spegnete lo smartphone e riavviatelo in TWRP recovery. Per farlo tenete premuti i tasti Power + Volume Giù.

ATTENZIONE: asicuratevi di aver salvato i file di vostro interesse perché procedendo con la guida tutti i dati verranno cancellati.

  • Dalla recovery selezionate Wipe e poi effettuate uno swipe per confermare l’operazione.
  • Al termine dell’operazione tornate al menù principale e selezionate Install e fate click su file che avete trasferito in precedenza ed effettuate uno swipe per confermare l’installazione.
  • Al termine dell’installazione selezionate Reboot system per riavviare lo smartphone.

A questo punto il OnePlus One si riavvierà con una installazione pulita della OxygenOS Lollipop 5.0.

2. Aggiornamento manuale alla Cyanogen OS 12S (permessi di root non necessari)

Se non volete attendere l’aggiornamento OTA alla Cyanogen OS 12S, allora potete effettuare l’upgrade manualmente. Non c’è bisogno di sbloccare il bootloader o installare una recovery modificata e non verrà eliminato nessun dato presente sullo smartphone.

  • Per prima cosa scaricate l’aggiornamento da questo link e trasferitelo sullo smartphone (il file ha estensione zip. Non estraetelo).
  • Per sicurezza effettuate un backup dei vostri dati.
  • Andate in Impostazioni -> Info telefono e cliccate 7 volte su Numero build.
  • Ora andate in Impostazioni -> Opzioni sviluppatore ed abilitate Advanced reboot.
  • Premete e tenete premuto il tasto Power fino a quando non comparirà un menù, fate click su Reboot e poi Reboot recovery per avviare la recovery mode.
  • Dalla recovery selezionate Apply update -> Choose from internal storage e selezionate il file trasferito in precedenza. Partirà il processo di flash che durerà qualche minuto.
  • Al termine dell’installazione selezionate Wipe cache partition e successivamente riavviate lo smartphone.

A questo punto la Cyanogen OS 12S sarà installata sul vostro OnePlus One.

3. Aggiornamento manuale alla CyanogenMod 12.1 (permessi di root necessari)

Se volete installare la CyanogenMod e ricevere subito le nuove versioni della famosa custom ROM, di seguito vi mostriamo come fare. Per procedere avrete bisogno di sbloccare il bootloader, installare una custom recovery ed ottenere i permessi di root. Per farlo seguite questa guida.

Dopo aver eseguito queste operazioni possiamo procedere con la guida. Ricordate che tutti i dati presenti sullo smartphone verranno eliminati.

  • Scaricate l’ultima versione delle CyanogenMod compatibile con OnePlus One da questo link e la Gapps da questo link. Trasferite entrambi i file sullo smartphone.
  • Spegnete il telefono e riavviatelo in recovery mode tenendo premuti i tasti Power + Volume Su.
  • Selezionate Wipe -> Advanced wipe -> Dalvic Cache, System, Data and Cache. Effettuate uno swipe per confermare.
  • Tornate indietro e nella schermata principale selezionate Install e cliccate sul file zip della ROM CyanogenMod 12.1.
  • Al termine dell’installazione tornate indietro e pulite la Cache and Dalvic Cache.
  • Ritornate nel menù principale, selezionate Install e cliccate sul file delle Gapps. Al termine dell’installazione riavviate il telefono.

A questo punto vi ritroverete con la CyanogenMod 12.1 installata sul vostro OnePlus One.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥
simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi