Come sbloccare Bootloader Xiaomi Mi5

Per una questione di sicurezza, Xiaomi ha iniziato a vendere tutti i suoi smartphone con il bootloader bloccato. Se desideri effettuare modifiche a livello software, come ottenere i permessi di root oppure installare una nuova ROM, devi necessariamente sbloccare il bootloader.

Se non sai come fare, in questa guida ti mostrerò come sbloccare Bootloader Xiaomi Mi5 in tutta semplicità.

Sbloccare Bootloader Xiaomi Mi5

La prima cosa che devi fare per sbloccare Bootloader Xiaomi Mi5 è richiedere il codice di sblocco all’azienda produttrice Xiaomi.

Di seguito ti spigherò l’intera procedura per richiedere il codice.

  • Dal tuo PC collegati al sito web en.miui.com/unlock/.
  • Seleziona il bottone Unlock Now.
  • Effettua il login con il tuo account Xiaomi. Se non dovessi averne uno, crealo gratuitamente prima di procedere.
  • Dopo avere effettuato l’accesso, verrà segnalato se hai tutti i permessi per sbloccare il tuo Xiaomi Mi5.
  • Se hai i permessi per sbloccare il bootloader, vedrai comparire una pagina con il tasto Download Mi Unlock. Selezionalo per fare partire il download del tool per sbloccare il bootloader di Xiaomi Mi5.
  • Se non dovessi avere i permessi per sbloccare il bootloader, si aprirà una pagina nella quale inserire una serie di informazioni. Inserisci i dati richiesti ed attendi un SMS sul tuo smartphone che ti confermerà che hai tutti i diritti per poter procedere. Dopo aver ricevuto il messaggio, collegati al sito en.miui.com/unlock/ e scarica il tool premendo sul bottone Download Mi Unlock.
  • Ora spegni il dispositivo.
  • Tieni premuti contemporaneamente i tasti Volume – e Power fino a quando non si avvierà la modalità bootloader.
  • Avvia il tool Mi Unlock ed effettua il login con il tuo account Xiaomi.
  • Collega il tuo Xiaomi Mi5 al PC tramite il cavo USB.
  • Premi il bottone Unlock. Il processo di sblocco durerà circa 10 secondi.

Conclusioni

In questa guida ti ho mostrato come sbloccare Bootloader Xiaomi Mi5. Come hai potuto notare, il procedimento è molto semplice ed è necessario solo un PC con Windows installato.

Se dovessi riscontrare problemi, puoi scriverci tramite i commenti posti alla fine di questo articolo.

Se ti è piaciuto questo articolo, ci farebbe piacere se lo condividessi
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on StumbleUpon1
Seguici su Facebook, Twitter, Google+ e se apprezzi il nostro lavoro scopri come supportarci ♥

Articoli Correlati

simone

Simone Montalto - Webmaster e Editor

Ingegnere Informatico laureato presso il Politecnico di Milano. Appassionato di tecnologia e programmazione. Esperto e utilizzatore dei prodotti Apple ma anche di Android e Linux.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi